NBA2K Italian League
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.


La Lega italiana di NBA simulata su XBOX ONE
 
IndiceIndice  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Accedi  Sito LegaSito Lega  
Ultimi argomenti

 

 HOUSTON ROCKETS (7) @ SAN ANTONIO SPURS (2) 0-4 INTERVISTE POST MATCH

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Melo
Go-to guy
Go-to guy
Melo

Numero di messaggi : 789
Età : 31
Località : Roma
Data d'iscrizione : 02.06.15

HOUSTON ROCKETS (7) @ SAN ANTONIO SPURS (2) 0-4 INTERVISTE POST MATCH Empty
MessaggioTitolo: HOUSTON ROCKETS (7) @ SAN ANTONIO SPURS (2) 0-4 INTERVISTE POST MATCH   HOUSTON ROCKETS (7) @ SAN ANTONIO SPURS (2) 0-4 INTERVISTE POST MATCH EmptyMar 21 Apr 2020 - 19:48

GARA 1 71-55 San Antonio Spurs
Si chiude sul 71-55 gara 1 tra Spurs e Rockets. Partono subito forte gli Spurs, con un parziale di 15-4 nel primo quarto che lascerebbe pensare ad una gara segnata. Tuttavia un Leonard stranamente impreciso dal campo (2/6) tiene in vita Houston, che con 5 consecutivi di Alexander Walker chiude la prima frazione sotto 17-11. Si riparte, e coach Satyrrs sembra finalmente in gara, con un bel recupero che lo porta avanti 23-19. Il ritmo alto permette agli ospiti di restare davanti e resistere alla ritrovata verve avversaria. Le due squadre tirano finora sotto il 40% dal campo, e i Rockets ne approfittano chiudendo avanti il primo tempo sul 38-29. Serve una reazione per i padroni di casa, e nel terzo quarto arriva puntuale: difesa incredibile, e attacco indiavolato con una partenza perentoria di 10-3 nei primi tre minuti. I ritmi della squadra di casa continuano a salire, gli speroni prima impattano sul 40 pari, e poi dominano con 11 punti consecutivi di un Buddy Hield versione extralusso. Jokic prova a riaccendere la fiammella, ma ancora Hield impazza con l'ennesima tripla segnata. San Antonio non si guarda più indietro, il resto della gara vive sul +20 e con coach Satyrrs incapace di porre rimedio alla furia degli avversari.

GARA 2 97-60 San Antonio Spurs
Gara 2 senza storia, quella appena conclusa tra coach Roby e coach Satyrrs. Houston è riuscita a reggere l'onda d'urto degli avversari soltanto nel secondo quarto, ma l'impressione è che la gara non sia mai stata veramente in discussione. Sono ben 6 gli uomini in doppia cifra per gli Spurs, con protagonista assoluto Ayton ed i suoi 21 punti (con 9 rimbalzi) tirando 10/13 dal campo: l'incostanza difensiva di Jokic si è palesata, ed i risultati sono stati questi. A sua parziale discolpa, però, c'è da dire che è stato l'unico dei suoi, assieme ad Alexander Walker, ad essere sceso in campo: dei 60 punti totali, 38 sono stati prodotti da loro due. Ora la serie si sposterà a Houston, e servirà tutt'altra produzione offensiva da parte dei Rockets se si vorrà portare a casa almeno una gara. Il 6/34 da 3pt fa riflettere, bisognerà cambiare qualcosa. Gli Spurs sono un rullo compressore ed in pieno controllo della serie, fatichiamo a pensare ad un esito diverso dalle prime due gare, nelle restanti (probabili) due.

GARA 3 79-62 San Antonio Spurs
Dopo un primo quarto chiuso sul +4, gli Houston Rockets cedono anche tra le mura amiche contro i San Antonio Spurs, e vanno sotto per 3-0 nella serie. Furiosa reazione di coach Roby dal secondo quarto, e Spurs che prendono il largo nel terzo quarto per poi gestire nell'ultimo. Solita differenza nella distribuzione offensiva tra le due squadre, con San Antonio che coinvolge tutti i giocatori della rotazione, e Houston che fa passare dai soli Jokic ed Alexander-Walker tutti i palloni possibili. La sensazione è che questa serie durerà ancora poco, perchè non appena gli Spurs innestano le marce alte, si crea un divario visibile a chiunque. Tanti, forse troppi, i tentativi dalla lunga distanza per coach Satyrrs, che oggi sono stati addirittura 39, col 21% totale; difficile impensierire a lungo coach Roby, con questi tentativi. Vedremo se gara 4 sarà la partita della reazione per i Rockets, o se segnerà la fine del percorso per i texani.

GARA 4 90-66 San Antonio Spurs
Gli Houston Rockets crollano dopo due quarti disputati in maniera ottimale, e con loro tutte le possibilità di riuscire a vincere almeno una partita in questa serie. Gli Spurs, con un Aldridge al limite della perfezione (24 punti e 10 rimbalzi tirando con l'80%), non danno il minimo scampo ai meno quotati avversari, e si apprestano ad attendere la vincente tra Minnesota e OKC, per un secondo turno che si prospetta infuocato. Il principale motivo della sconfitta per coach Satyrrs è stata l'ostinata ricerca del tiro da 3 punti, che in questa partita più di altre è stata disastrosa, con addirittura 40 tentativi e sole 7 realizzazioni (18%). La sensazione è che, se avesse tentato meno il tiro dalla lunga, avrebbe potuto giocarsela punto a punto fino alla fine. Di tutto questo ringrazia coach Roby, che mette la freccia nel secondo tempo e non si guarda più indietro.


Ultima modifica di Melo il Mer 29 Apr 2020 - 9:32, modificato 2 volte
Torna in alto Andare in basso
satyrss
Hall Of Famer
Hall Of Famer
satyrss

Numero di messaggi : 3645
Età : 51
Località : Milano
Data d'iscrizione : 09.02.09

HOUSTON ROCKETS (7) @ SAN ANTONIO SPURS (2) 0-4 INTERVISTE POST MATCH Empty
MessaggioTitolo: Re: HOUSTON ROCKETS (7) @ SAN ANTONIO SPURS (2) 0-4 INTERVISTE POST MATCH   HOUSTON ROCKETS (7) @ SAN ANTONIO SPURS (2) 0-4 INTERVISTE POST MATCH EmptyLun 27 Apr 2020 - 9:40

La seconda che hai detto
Torna in alto Andare in basso
Melo
Go-to guy
Go-to guy
Melo

Numero di messaggi : 789
Età : 31
Località : Roma
Data d'iscrizione : 02.06.15

HOUSTON ROCKETS (7) @ SAN ANTONIO SPURS (2) 0-4 INTERVISTE POST MATCH Empty
MessaggioTitolo: Re: HOUSTON ROCKETS (7) @ SAN ANTONIO SPURS (2) 0-4 INTERVISTE POST MATCH   HOUSTON ROCKETS (7) @ SAN ANTONIO SPURS (2) 0-4 INTERVISTE POST MATCH EmptyMer 29 Apr 2020 - 10:20

Intervista coach Satyrrs, Houston Rockets

Purtroppo esci da questa serie con un sonoro 4-0: i tuoi Rockets ne escono ridimensionati, o trarrai vantaggio da questa bellissima esperienza in post season?
Gli Spurs mi hanno piallato, c'è poco da dire. Non sono mai stato in partita, questo dovuto non solo al divario tra i roster ma anche tra i due GM, con Roby che è sicuramente molto più preparato di me e sa leggere al meglio le partite senza mai scoraggiarsi, vedi quando era sotto di 15 punti senza mai mollare. Per quanto riguarda la post season, per i Rockets sarà sicuramente un periodo complicato.

Puoi dirci di più? In cosa sarà complicato?
Complicata perchè il roster è, secondo me, davvero deficitario. Inoltre, perderemo diversi giocatori con l'unico che potrà essere un punto fermo in Jokic, che però non ha molto feeling con l'allenatore... Traete voi le vostre conclusioni. Inoltre, come se non bastasse, non avremo scelte al draft e quindi anche il prossimo anno si navigherà a vista.

In tutte le partite hai fatto largo uso del tiro da 3 e sei al primissimo posto per tiri dalla lunga distanza tentati (139 vs 85 del secondo), ma con risultati deficitari che ti portano al penultimo posto in questa particolare classifica: senti di aver sbagliato nella selezione dei tiri, o ci sono delle motivazioni dietro questa tua scelta?
Assolutamente, ne sono consapevole purtroppo. Diciamo che, dopo alcune giocate, mi sono innervosito e ho mollato la partita, errore mio, nessuna motivazione ma solo frustrazione. Dovrò migliorare molto in questo frangente.

Sappiamo tutti della profondità del roster degli Spurs, per cui vorremmo chiederti una cosa diversa: dove è la sua vera forza, nello specifico? In cosa coach Roby è così "di altro livello" come ci hai precisato prima?
Secondo me, al di là della qualità del roster degli Spurs, Roby è ottimo nel saper leggere la partita, cambiare i quintetti in base all'avversario, sfruttare al meglio ogni missmatch, sia d'esempio l'uso di Aldridge contro Graham.

Ti ringraziamo per la pazienza che hai avuto nel risponderci. Ultima considerazione: ad inizio anno pensavi di poter puntare ai playoffs? Questa rinnovata convinzione non potrebbe esserti di aiuto per programmare più a lungo termine la tua squadra, anzichè rifondarla?
Sinceramente, credo che se non ci fossero state delle defezioni di troppo da parte di qualche GM, non saremmo arrivati ai PO. In molta onestà. Detto questo, posso anticiparvi che Jokic con tutta probabilità partirà prima dell'inizio della prossima season, purtroppo non c'è feeling con la dirigenza ed una programmazione su queste basi è impossibile.
Torna in alto Andare in basso
Melo
Go-to guy
Go-to guy
Melo

Numero di messaggi : 789
Età : 31
Località : Roma
Data d'iscrizione : 02.06.15

HOUSTON ROCKETS (7) @ SAN ANTONIO SPURS (2) 0-4 INTERVISTE POST MATCH Empty
MessaggioTitolo: Re: HOUSTON ROCKETS (7) @ SAN ANTONIO SPURS (2) 0-4 INTERVISTE POST MATCH   HOUSTON ROCKETS (7) @ SAN ANTONIO SPURS (2) 0-4 INTERVISTE POST MATCH EmptyMer 29 Apr 2020 - 11:01

Intervista coach Roby, San Antonio Spurs

Complimenti per il passaggio del turno con un perentorio 4-0. Dovendo trovare, come tutte le grandi squadre, il classico pelo nell'uovo, in cosa dovrai migliorare per proseguire la tua ricerca del titolo?
Prima di tutto, grazie per i complimenti. Fare i Po e cercare di competere per la vittoria finale è uno degli obiettivi che ci eravamo prefissati ad inizio stagione, e nonostante una RS con alcune assenze importanti (Ayton, Fox, Siakam) siamo soddisfatti del cammino che abbiamo percorso, anche se c'è sempre il rammarico di aver perso la prima posizione proprio nel finale di stagione, arrivando alla decisiva partita contro Denver un pò scarichi. Riguardo a questa serie invece posso dire che, anche se il punteggio finale è stato di 4-0, e delle singole partite, sembrerebbe sancire un dominio in ogni aspetto, non tutte le gare sono state semplici come si potrebbe desumere. Sicuramente dovremo fare più attenzione a certi particolari e meccanismi difensivi che solo in parte mi hanno soddisfatto in questo primo turno.

Probabilmente ti troverai contro Minnesota, in questo secondo turno che si preannuncia una finale anticipata. Eppure, nonostante siate due tra i GM più forti e storici, sarà la vostra "prima volta" in post season: cosa ti senti di dire su questa possibile sfida?
Si, nonostante recenti e ripetute sfide infuocate in RS sarebbe la nostra prima volta, caso molto particolare effettivamente. Ho sempre guardato a Jeje come al gm migliore tra quelli che ho incontrato, cercando di capire da lui come affrontare gli avversari, dove poter migliorare e dove imparare soluzioni nuove. A livello umano non lo conosco come persona, solo di recente ho potuto apprezzare però la sua calma flemmatica quando gioca, cosa veramente particolare. A livello di gioco sarei molto contento di potermela vedere con lui, perchè per battere i migliori devi incontrarli, e anche se magari non riuscirò a spuntarla sicuramente sarà una serie molto bella e stimolante. Spero di esserne all'altezza, prima che come risultato vorrei come gioco.

Nelle ultime due edizioni ti sei sempre "perso" sul più bello: lo scorso anno in Finale di Conference, due anni fa in semifinale. Senti di aver fatto uno step in avanti anche a livello mentale?
No. Purtroppo. Non ho mai nascosto che la parte manageriale è quella che più mi piace e che più seguo, il gioco è un "effetto collaterale" di quello che poi ho costruito fuori dal campo. Sono, rispetto ad un paio di anni fa, sicuramente migliorato nella gestione di alcune gare (quest anno ne ricordo un paio in particolare dove sono rimasto concentrato dall'inizio alla fine e sono stato contento di come ho giocato) ma non ancora per ambire al livello massimo. Riconosco che questo è sempre stato uno dei miei limiti, se il game non mi piace, se non riesco a trovare stimoli in quello che il gioco mi da, mi perdo facilmente, e la partita per me perde di interesse.

Eppure, la tua squadra è prima negli assist, prima nei rimbalzi, prima in plus/minus, seconda nella percentuale dal campo e terza nei punti segnati: non basta tutto questo per sentirti il favorito per la vittoria finale?
Devo ammettere che non avevo fatto caso a queste statistiche. L'unica cosa che mi era balzata all'occhio, ma che per me casomai è un motivo di vanto, è che non ho nessun giocatore (a parte Leonard nelle rubate), presente nelle prime posizioni di nessuna categoria statistica. Penso che sia questo quello che ricerco quando costruisco la squadra, non avere un solo violino ma tanti ottimi giocatori. Nelle prime 8 posizioni del mio roster vanto 8 titolari nba, e sarebbero potuti essere di più se Hutchinson non si fosse infortunato per gran parte della stagione. Ho Clarke in rampa di lancio per diventare anche lui uno starter. ecco questo è quello che apprezzo di più rispetto ad essere leader in qualsiasi statistica. E per rispondere alla tua domanda. No non mi sento favorito, come accennato prima mi mancano ancora due elementi fondamentali per poter competere fino in fondo, la cattiveria e la concentrazione in ogni singola gara e per ogni singolo minuto.

Ti ringraziamo per il tempo che ci hai dedicato e ti rinnoviamo i complimenti per la season giocata finora. Chiudiamo con un'ultima domanda: chi sarà il vincitore quest'anno? RIsposta secca.
Se rimane concentrato, dico Minnesota. Penso che a livello di gioco, di esperienza, di voglia sia nettamente il giocatore più forte. Ha modellato la sua squadra intorno a James, con ottimi tiratori quali Korver, Mills e un giocatore fondamentale come Lowry che molti hanno snobbato in questo mercato. Ha Lopez che è congeniale al suo gioco dentro fuori, ma soprattutto ha il giocatore più forte di tutti. Lbj è immarcabile, lo stesso Leonard che è a tutti gli effetti il difensore più forte al mondo, contro di lui perde di colpi. Mi sarebbe piaciuto anche vedere Beje poter lottare per il titolo ma l'assenza di Town è veramente una mazzata, nonostante un Mitchell sontuoso che il buon Matteo sa usare alla perfezione. Ad est credo che la finale sia appannaggio di Indiana, troppo superiore alle altre squadre del lotto.
Torna in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




HOUSTON ROCKETS (7) @ SAN ANTONIO SPURS (2) 0-4 INTERVISTE POST MATCH Empty
MessaggioTitolo: Re: HOUSTON ROCKETS (7) @ SAN ANTONIO SPURS (2) 0-4 INTERVISTE POST MATCH   HOUSTON ROCKETS (7) @ SAN ANTONIO SPURS (2) 0-4 INTERVISTE POST MATCH Empty

Torna in alto Andare in basso
 
HOUSTON ROCKETS (7) @ SAN ANTONIO SPURS (2) 0-4 INTERVISTE POST MATCH
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
NBA2K Italian League :: Playoff 2020 :: Primo turno-
Vai verso: